Cerca

La mobilità automobilistica a Roma. Il parco veicolare e le abitudini di spostamento

Lo studio è ripartito idealmente in tre sezioni: la prima analizza le caratteristiche del parco autovetture romano, nel suo complesso, e nel dettaglio per municipio, e ne stima gli impatti in termini di sicurezza e sostenibilità ambientale; la seconda approfondisce le misure e le politiche di gestione della mobilità attuate dall’Amministrazione capitolina per affrontare la sfidante evoluzione verso una mobilità più sicura e sostenibile; infine, a completamento dell’analisi, la terza illustra i risultati di una indagine rivolta ai soci ACI Roma, utenti con abitudini di mobilità fortemente legate all’uso prevalente dell’auto, e, per questo, rappresentativi di quella fascia di cittadini che finirà per essere verosimilmente interessato dalle politiche di “razionalizzazione” dell’utilizzo dei veicoli privati. Tra gli indicatori oggetto di indagine: le modalità di trasporto utilizzate negli spostamenti sistematici, in particolare casa-lavoro e casa-studio, le caratteristiche delle autovetture utilizzate e a disposizione dei nuclei familiari. Infine, i fattori che possono motivare gli utenti a modificare le proprie abitudini di spostamento, verso modalità considerate più sostenibili. Il documento rappresenta una base di riflessione e confronto con gli stakeholder (istituzioni pubbliche locali, operatori privati ed esperti di settore), a supporto delle politiche pubbliche della mobilità romana.